domenica 29 Gennaio 2023
Altro
    Home Economia politica Cosa succede alle materie prime?

    Cosa succede alle materie prime?

    Le materie prime di tipo minerario hanno avuto sempre un ruolo cruciale nello sviluppo economico mondiale e l’andamento dei loro prezzi è sempre stato piuttosto ondivago per vari motivi, generali e specifici. Inoltre la distribuzione della loro estrazione sulla superficie terrestre è il più delle volte concentrata in specifici territori, così che il controllo di questi stessi territori ha determinato posizioni di potere economico e politico, oltre che conflitti spesso militari. 
    Oggi l’attenzione alle materie prime di tipo minerario si ripropone per gli stessi motivi di sempre, ma con caratteri nuovi. Motivi diversi – strozzature nella loro produzione e/o distribuzione, esercizio di potere monopolistico, boom della domanda, etc. – hanno causato un forte o fortissimo aumento dei loro prezzi, che ha innestato un processo inflattivo molto diffuso. Qualcosa di analogo era successo nei primi anni Settanta ( primo shock petrolifero 1973), non a caso decennio dominato dall’inflazione. Vi è di più. La transizione ambientale impone da un lato un freno all’uso di “vecchie” materirie prime ( petrolio, metano, carbone, etc.) e dall’altro una spinta sempre maggiore alla domanda di “nuove” materie prime ( cobalto, litio, terre nuove, etc.), utilizzate in particolare dall’elettronica e dalla produzione di batterie, ambedue in fortissima espansione. Questo mutamento ha e avrà grandi implicazioni geopolitiche.Il documento elaborato da Cassa Depositi e Prestiti , qui allegato, espone in modo chiaro e documentato cosa sta succedendo sui vari mercati delle materie prime minerarie e come è composto il quadro dell’offerta delle “nuove” materie prime e il conseguente disegno geopolitico.

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    ARTICOLI POPOLARI

    L’intelligenza artificiale: un’ineludibile sfida per l’apprendimento (di Luisa Broli)

    In queste settimana è esploso il dibattito attorno all'uso dell'intelligenza artificiale nella didattica. L'articolo della prof.ssa Luisa Broli offre un prezioso contributo...

    Insegnare con l’utilizzo di chatbot

    E' possibile utilizzare i chatbot -per chi non li conoscesse sono software che simulano conversazioni umane che ormai molti siti utilizzano per...

    Finestra sul mondo

    Pubblicato il 27 gennaio l'articolo N. 42Una nuova rubrica sul sito La pandemia covid ha rappresentato uno shock per...

    Il caso FTX (a cura del prof. Guido Gallico)

    Un interessante articolo, utile anche come lettura di approfondimento e di confronto nell'ambito delle iniziative di Educazione Civica e PCTO, sull'attualità legata...

    COMMENTI RECENTI